I Manga sono “immagini in movimento” che procedono e si susseguono da… destra verso sinistra!
Di conseguenza, anche la lettura si sviluppa in senso inverso, rispetto a come siamo comunemente abituati, quasi che le immagini (ed i rispettivi balloons) si trovassero riflesse in uno specchio.

I piani sequenza solitamente mantengono un taglio orizzontale, ma non mancano le inquadrature sviluppate in senso verticale, con un’assenza pressoché totale di didascalie dal momento che il manga nipponico tende a ‘mostrare’ piuttosto che a ‘spiegare’.

 

Annunci